Parentsmile è nata dall’intuizione e dall’esperienza personale della madre della fondatrice, Cristina Lucera, che si è accorta che cercare un supporto medico qualificato per un genitore, sia a casa che a distanza, è un compito arduo e spesso un salto nel buio.

Parentsmile è una piattaforma di prenotazione unica che integra servizi sanitari, formativi, educativi e di benessere psicofisico onnicomprensivo, concentrandosi sul settore dell’assistenza familiare.

Il ruolo di Zero12, azienda del gruppo Var Group oltre che AWS SaaS Competency Partner che ha seguito la progettazione della piattaforma, è stato quello di analizzare l’idea ed il modello di business del cliente, guidandolo nella scelta dei servizi da utilizzare e assicurandosi che lo sviluppo del codice fosse integrato ai servizi Amazon Web Services (AWS).

L’obiettivo era quello di fornire agli utenti finali un servizio che gestisse in maniera sicura i dati , oltre che essere affidabile e scalabile grazie ai servizi serverless.

Questo post dimostra come Zero12 ha costruito la piattaforma SaaS di Parentsmile; esponendo i principali servizi e logiche di sviluppo utilizzati, quali Amazon Elastic Container Service (Amazon ECS), (Amazon ECS), il processo di continuous integration e continuous delivery (CI/CD) ed il workflow asincrono utilizzato per i pagamenti ed i reminders.

Cos’è Parentsmile

La piattaforma Parentsmile consente a genitori, nonni e altri membri della famiglia di prenotare un’ampia gamma di servizi di supporto e orientamento, forniti da professionisti specializzati nel settore dell’assistenza familiare. Questi professionisti sono convalidati dal team di Parentsmile e forniscono le loro prestazioni sia in casa che tramite video in diretta, giorno o notte compresi i fine settimana.

La piattaforma offre un’offerta altamente differenziata, che consente agli utenti di trovare il supporto di cui hanno bisogno in un’unica piattaforma. Attualmente Parentsmile offre servizi di ostetriche, logopedisti, psicologi e psicoterapeuti, osteopati, nutrizionisti, educatori e presto includerà anche infermieri pediatrici, personal trainer, educatori e operatori dell’infanzia.

L’esperienza di acquisto unica di Parentsmile include molteplici servizi forniti da una rete di professionisti accuratamente selezionati, un’esperienza utente seamless (UX) e conferme di prenotazione in tempo reale.

Gli algoritmi di intelligenza artificiale (AI) associano automaticamente ogni utente al servizio più adatto in base alle sue esigenze, facendo risparmiare alle persone ore trascorse a navigare tra centinaia di profili professionali.

Figura 1 – Design del front-end dell’applicazione.

Parentsmile si rivolge principalmente a tre tipologie di personas:

  • Consumatori o utenti finali che effettuano prenotazioni, acquistano i servizi della piattaforma in tempo reale, e possono gestire le proprie prenotazioni in autonomia dalla propria area riservata.
  • Professionisti che forniscono e fatturano i loro servizi direttamente ai consumatori.
  • Lo staff di Parentsmile che gestisce l’ambiente di back-office.

Parentsmile adotta un modello di business Saas basato sul pagamento di commissioni, ciò significa che la piattaforma trattiene una percentuale prestabilita sugli importi pagati dagli utenti finali.

Parentsmile Partnership

La piattaforma Parentsmile è stata sviluppata da Zero12, società specializzata nella progettazione e sviluppo di soluzioni SaaS basate sulle tecnologie AWS.
È uno dei pochi partner ad aver ottenuto l’AWS SaaS Competency, che certifica la loro capacità nello sviluppare soluzioni software sostenibili e scalabili. Parentsmile ha deciso di affidarsi a Zero12 grazie alle skill dimostrate, quali:

  • Capacità di trasformare le idee in soluzioni software.
  • Capacità di sviluppare software cloud-native con caratteristiche di scalabilità, efficienza operativa e resilienza.
  • Metodologia di lavoro che coniuga la puntualità nel rispetto del piano di sviluppo con la flessibilità necessaria nella creazione di una nuova soluzione digitale.

Architettura dell’applicazione SaaS di Parentsmile

La piattaforma di Parentsmile è stata progettata utilizzando un approccio a microservizi in modalità serverless che consente una perfetta integrazione tra software e architettura cloud.

La piattaforma è completamente serverless e offre la massima flessibilità e affidabilità grazie ai servizi gestiti AWS, che includono:

Figura 2 – Applicazione front-end e infrastruttura principale back-end.

L’applicazione viene distribuita utilizzando Amazon ECS, mentre le attività in esecuzione su AWS Fargate vengono replicate su due sottoreti private per essere altamente disponibili su almeno due Zone di Disponibilità (AZ) AWS .

Esistono tre piattaforme: una per gli amministratori di Parentsmile, una per i fornitori di servizi (ad esempio, operatori sanitari e di assistenza all’infanzia) e una per i consumatori.

Ciascuna è accessibile tramite Amazon CloudFront, che distribuisce i file statici contenuti in Amazon S3. Utilizzando questi due servizi, aiutiamo a garantire scalabilità e affidabilità per gli utenti, nonché prestazioni elevate a livello globale.

Uno dei servizi offerti da Parentsmile è la videoconsulenza, detta anche visita a distanza. Per sviluppare questa funzionalità, Zero12 Amazon Chime che ci ha permesso di concentrarci sulla logica di business.

Continuous Integration and Continuous Delivery

La piattaforma Parentsmile è composta da un componente front-end e un componente back-end. Il processo di CI/CD viene avviato su AWS CodeCommit.

Per il front-end ed il back-end, vengono eseguiti rilasci costanti del codice modificato, in questo modo sarà distribuito solo il micro servizio modificato e non l’intero codice.

A tale scopo, la prima pipeline crea immagini Docker per ogni micro servizio aggiornato e le invia a Amazon Elastic Container Registry (Amazon ECR). Quindi, per ogni immagine Amazon ECR,  Amazon CloudWatch attiva una pipeline che crea e distribuisce ogni immagine in Amazon ECS.

Figura 3 – Architettura di Continuous integration e continuous delivery con servizi di sviluppo AWS.

Serverless Asynchronous Workflows

La piattaforma utilizza la potenza di calcolo asincrono offerto da AWS Lambda e le funzionalità di AWS Step Functions per l’orchestrazione. Grazie a questi servizi, Zero12 è riuscita a gestire tutte le operazioni asincrone e a raggiungere sia gli obiettivi di ottimizzazione dei costi che una migliore esperienza utente.

La Figura 4, di seguito, mostra in maniera semplificata un  workflow di Step Function, che viene normalmente utilizzato per pianificare i pagamenti (48 ore prima della data dell’appuntamento), le fatture mensili, le notifiche utente e creare la riunione Chime minuti prima dell’appuntamento.

Figura 4 – Scheduling dell’infrastruttura con AWS Step Functions.

Per la pianificazione dei pagamenti è stato utilizzato Stripe, che, grazie ai suoi webhook, si integra con il flusso di lavoro asincrono attivando Amazon API Gateway. Questo attiva AWS Lambda ogni volta che viene avviata un’azione.

I webhook Stripe forniscono notifiche anche quando un pagamento viene eseguito o rifiutato, o quando vengono eseguite azioni sull’account  dei professionisti, come ad esempio il pagamento mensile delle prestazioni eseguite.

Considerando il caso d’uso, la piattaforma Parentsmile necessita di un’infrastruttura altamente sicura, per questo abbiamo utilizzato il servizio AWS Key Management Service (AWS KMS) per la crittografica dei dati at rest mentre per quelli in transito, utilizziamo il protocollo HTTPS per comunicare con le nostre API.

Per quanto riguarda, invece, l’autenticazione e l’autorizzazione degli utenti ad accedere alle loro informazioni private utilizziamo Amazon Cognito. Sono presente anche degli utenti autorizzati possono eseguire operazioni amministrative.

Stefano Dindo

CEO Zero12 s.r.l. – Var Group Company

Parentsmile was born from an intuition and the personal experience of the founder’s mother, Cristina Lucera, who became aware that looking for qualified support for a parent whether at home or remotely is a hard task and often a leap in the dark.

Parentsmile is a unique reservation platform that integrates healthcare, training, educational, and all-encompassing psychophysical well-being services, focusing on the family care sector.

The role of Zero12, a Var Group company and AWS SaaS Competency Partner, in designing the Parentsmile platform architecture was to analyze the client’s idea and business model, lead them in the choice of services to use, and ensure the development of code was integrated with Amazon Web Services (AWS).

The goal was to provide end users with service reliability and data security, as well as the stability and scalability of the server-free solution.

This post demonstrates how Zero12 built Parentsmile’s SaaS platform; exploring the main infrastructure with Amazon Elastic Container Service (Amazon ECS), the continuous integration and continuous delivery (CI/CD) process, and the asynchronous workflow for payments and reminders.

About Parentsmile

The Parentsmile platform allows parents, grandparents, and other family members to reserve a wide range of support and orientation services provided by professionals specialized in the family care sector. These professionals are validated by the Parentsmile team and available to the whole family either at home or through live video day or night including the weekends.

The platform provides a highly differentiated offer, which allows users to find the support they need in a single platform. Currently, Parentsmile offers the services of midwives, speech therapists, psychologists and psychotherapists, osteopaths, nutritionists, educationists, and will soon include pediatric nurses, personal trainers, educators, and childcare workers.

Parentsmile’s unique shopping experience includes multiple services provided by a network of carefully selected professionals, a seamless user experience (UX), and real-time booking confirmations.

Artificial intelligence (AI) algorithms automatically associate each user with the most suitable service depending on their needs, saving people hours spent browsing hundreds of professional profiles.

Figure 1 – Front-end application design.

Parentsmile is focused on three main personas:

  • Consumers or end users who make reservations, purchase the platform services in real-time, and can manage their own reservations autonomously from their reserved area.
  • Professionals who provide and bill their services to consumers directly.
  • Parentsmile operators who manage the back-office environment.

Parentsmile adopts a commission-based SaaS business model, meaning the platform retains a given percentage of the amount paid by end users to professionals for the services.

Parentsmile Partnership

The Parentsmile platform was developed by Zero12, a company specializing in the design and development of SaaS solutions based on AWS technologies.

As one of few AWS Partners to have the AWS SaaS Competency, which certifies their ability to develop scalable and sustainable cloud-native software solutions, Parentsmile decided to use Zero12’s skills, including:

  • Ability to turn ideas into software.
  • Ability to develop cloud-native software that takes advantage of cloud services to have a scalable, efficient, and robust software solution.
  • Working methodology that combines punctuality with flexibility and necessary changes with respect to the development plan of a new digital solution.

Parentsmile SaaS Application Architecture

The Parentsmile platform was implemented using a microservice-based approach, leveraging the most recent serverless development paradigms. This helped ensure a seamless integration between software and cloud architecture.

The platform is completely serverless and offers the highest flexibility and reliability of AWS managed services, which include:

Figure 2 – Front-end application and back-end main infrastructure.

The application is deployed using Amazon ECS. Tasks running on AWS Fargate are replicated on two private subnets to be highly available on at least two AWS Availability Zones (AZs).

There are three platforms: one for Parentsmile administrators, one for service providers (for example, healthcare and childcare professionals), and one for consumers. Each is accessible using Amazon CloudFront, which serves static files from Amazon S3. Using those two services, we help ensure scalability and reliability for users, as well as high performance on a global level.

One of the services offered by Parentsmile is a video consultation, also referred to as a remote examination. To develop this feature, Zero12 evaluated the Amazon Chime managed service, which allowed us to focus on the business logic.

Continuous Integration and Continuous Delivery

The Parentsmile platform consists of a front-end and a back-end component. The CI/CD process starts on AWS CodeCommit.

For front-end and back-end, constant releases are performed for the code that’s been changed, so that if only one microservice is modified, then only the updated microservice will be deployed.

To do this, the first pipeline builds Docker images for every updated microservice and pushes them to Amazon Elastic Container Registry (Amazon ECR). Then, for each Amazon ECR image, a pipeline is triggered by Amazon CloudWatch and it builds and deploys each image to Amazon ECS.

Figure 3 – Continuous integration and continuous delivery architecture with AWS developer tools.

Serverless Asynchronous Workflows

The platform leverages the asynchronous calculation power offered by AWS Lambda and orchestration using AWS Step Functions. Using Lambda functions, Zero12 managed to handle all asynchronous operations and achieve both goals of cost optimization and an improved user experience.

Figure 4 below shows an over-simplified setup of our Step Function workflow, which is normally used to schedule payments 48 hours prior to the appointment date, monthly invoices, user notifications, and create a Chime meeting minutes prior to the appointment.

Figure 4 – Scheduling infrastructure with AWS Step Functions.

Stripe was used for payment scheduling, which, thanks to its webhooks, integrates with the asynchronous workflow triggering Amazon API Gateway. This turns to AWS Lambda whenever an action is triggered.

Stripe webhooks also provide notifications when a payment is done or has been rejected, or even when there are actions on the professional connected account, such as the professional monthly payout.

Considering the use case, the Parentsmile platform needs the infrastructure to be highly secure. We use encryption at-rest with AWS Key Management Service (AWS KMS) and to protect data in transit, we use HTTPS protocol to communicate with our APIs.

Moreover, we use Amazon Cognito to authenticate and authorize users to access their private information. Authorized users can perform administrative operations.

Stefano Dindo

CEO Zero12 s.r.l. – Var Group Company

Il mercato Luxury& Fashion è da sempre alla ricerca di idee per offrire esperienze uniche ai clienti.

Uno spunto interessante è dato dalla convergenza tra la realtà fisica e virtuale: questo permette di creare una sinergia interessante nell’approccio, che può iniziare nel mondo fisico per continuare in quello virtuale o viceversa, dando vita a ciò che oggi viene definito phygital.

Lavorando a stretto contatto con numerosi brand del settore, abbiamo notato che spesso c’è una forte attenzione nel definire una nuova esperienza, dimenticandosi di prendere nella giusta considerazione tutte le informazioni che possono essere raccolte. Per fare in modo che la tecnologia supporti adeguatamente la nuova forma di relazione, ogni dato deve essere comunicato ed analizzato in tempo reale!

Per permettere questa convergenza e condivisione del dato è fondamentale creare un data lake.

Il data lake è un luogo destinato all’archiviazione, analisi e correlazione di dati strutturati e non strutturati (da quelli del CRM ai post dei social media, dai dati ERP alle info delle macchine di produzione), in formato nativo. Questo permette di recupererare e organizzazione i dati di volta in volta, in base al tipo di analisi che si intende effettuare.

Grazie all’uso di tecnologie diverse per la costruzione del data lake è possible realizzare numerose inziative digitali, vantaggiose sia per gli utenti sia per chi le adotta.

Alcuni esempi per cui è possibile creare delle iniziative phygital ed estrarre valore dai dati?

Immaginate di creare un progetto a subscription grazie al quale i vostri clienti riceveranno, nella vostra piattaforma digitale, un box con alcuni prodotti: potranno sceglierne due e andare a provarli direttamente in negozio.

Immaginate che, appena effettuata la scelta da parte dell’utente, il client advisor riceva tutte le informazioni e potrà preparare un’esperienza unica, anche facendo riferimento allo storico degli acquisti, e ai contenuti digitali fruiti dal cliente.

Questo flusso permetterà di creare un’esperienza unica che fidelizzerà il cliente e sicuramente porterà alla vendità di un numero maggiore di prodotti.

Allo stesso tempo immaginate che chi fa un acquisto in negozio, grazie a tecnologie come NFT, aggiunga al proprio profilo digitale queste informazioni: questo permetterebbe all’utente di manifestare il suo legame ad un brand e, costituirebbe una grande opportunità per tracciare gusti e scelte. Sono tutti esempi di come un data lake sia in grado di rendere fruibili informazioni a tutti i livelli.

Il cloud è un abilitatore di questi percorsi d’innovazione, grazie all’uso di molteplici tecnolgie come object store, database, nosql ecc, che permettono di archiviare il dato in modo efficiente e, secondo l’investimento scelto, ma soprattutto abilitano l’integrazione con i tool di Business Intelligence, Machine Learning e Intelligenza Artificiale che garantiscono l’interpretazione del dato, dando valore al fruitore dell’informazione.

 

Stefano Dindo

CEO zero12 s.r.l. – Var Group Company