“MongoDB è stato realizzato per permettere agli sviluppatori di essere più produttivi e alle aziende di capitalizzare le nuove tipologie di dati al centro delle moderne applicazioni” afferma Eliot Horowitz, CTO e co-founder dell’azienda.

Il 2 giugno si è tenuta la Global User Conference durante il MongoDB World 2015, evento a cadenza annuale considerato la più grande conferenza globale su MongoDB.

Durante l’evento MongoDB ha annunciato le 5 nuove funzionalità che verranno implementate sulla release 3.2:

  • Cifratura dei dati at-rest: grazie alle estese funzionalità di sicurezza che contraddistinguono MongoDB, tra cui la cifratura dei dati on-the-wire, la versione 3.2 introduce la possibilità di abilitare la cifratura dei dati at-rest, garantendo la sicurezza delle chiavi di cifratura con il protocollo KMIP (Key Management Interoperability Protocol), lo standard del settore. La cifratura dei dati at-rest è di fondamentale importanza nei settori in cui il trattamento dei dati sensibili deve sottostare alla regolamentazione nazionale quali la sanità, i servizi finanziari e la pubblica amministrazione. Al giorno d’oggi la sicurezza è al primo posto tra gli interessi dei CIO e grazie alla cifratura dei dati at-rest le organizzazioni saranno in grado di far fronte ai requisiti di sicurezza più stringenti.

  • Convalida dei documenti: già prevista una prima versione con il rilascio di MongoDB 3.0, assicura che i documenti corrispondano allo schema a cui sono destinati al momento della loro scrittura. Le regole di convalida del documento potranno essere applicate ad uno o più campi permettendo così di verificare la tipologia dei dati, i valori e la presenza di campi obbligatori. In questo modo le organizzazioni potranno beneficiare di un’enorme flessibilità nella definizione di regole che assicurano la qualità dei dati, semplificando così lo sviluppo delle applicazioni.
  • Ricerche dinamiche: Vuole essere una chiave per poter accedere a strumenti di BI e visualizzarli permettendo di combinare i dati di tutte le collezioni. Con MongoDB 3.2, le ricerche dinamiche saranno disponibili come parte dell’Aggregation Framework.
  • Nuovo connettore BI: il nuovo connettore per sistemi di BI permette un accesso basato su SQL per MongoDB, aprendo i dati in esso contenuti ad applicazioni come Tableu, BusinessObject, Qlik e Cognos e offrendo nuove prestazioni e una scalabilità senza precedenti per l’analisi dei dati.
  • mongoScout: è uno strumento indipendente da MongoDB Management Service (MMS). Si tratta di una nuova interfaccia grafica per MongoDB, il cui nome in codice è appunto mongoScout, che fornirà agli sviluppatori e agli amministratori di database uno strumento potente ed intuitivo per esplorare e comprendere la struttura dei dati. Oltre a visualizzare singoli documenti, mongoScout analizza le collezioni al fine di visualizzare l’esistenza di campi e la cardinalità dei loro valori. DBA e sviluppatori potranno utilizzare mongoScout per prendere decisioni su indici e regole di convalida.

MongoDB 3.2 sarà disponibile a breve in versione beta, mentre per la release ufficiale si dovrà attendere la fine dell’anno.


Sempre al MongoDB World del 2 Giugno, l’azienda ha presentato i vincitori della seconda edizione di MongoDB Award, premiazione delle aziende più innovative che sfruttano la piattaforma.
Riportiamo alcune delle aziende vincitrici qui sotto (per una lista completa clicca qui):

fb_icon_325x325 copiaSezione open source: Facebook
Facebook ha sviluppato RocksDB attraverso l’implementazione delle nuove potenzialità di MongoDB 3.0 per portare nuovi livelli di scalabilità ad una selezione delle sue applicazioni.

 

Senza titolo-3Sezione agilità: expedia.com
Un team di tre persone in solamente due mesi ha prodotto un servizio che permette agli utenti di pianificare ogni aspetto di un viaggio su diversi dispositivi.
Tutto questo è stato fatto senza compromettere la user experience con downtime del servizio.

 

Senza titolo-4Sezione internet of things: GE Capital Fleet Services
La GE Capital Fleet Service fornisce finanziamenti per l’acquisto di autovetture aziendali per società di logistica, e ha implementato le soluzioni MongoDB per un miglioramento nei tempi di risposta su calcoli avanzati, fornendo ai clienti un servizio migliore e velocizzando il ritorno degli investimenti.

Leave a Comment